lunedì 30 dicembre 2013

Tiriamo le somme di questo 2013...

In un certo senso è d'obbligo fare questo tipo di post a fine anno.
Si fanno bilanci e consuntivi dei 365 giorni appena passati.

Non mi tiro indietro, anche se, non sto passando un periodo gaio e gioioso e la voglia di scrivere è sempre risicata, ma quella è un'altra storia e non ci interessa in questa sede. Qui si parla solo di vita da fangirl!

Da dove partiamo? Uhm, sì.
All'inizio dell'anno avevo fatto una piccola lista di buoni propositi per il 2013.



Ad occhio e croce direi che almeno qualcuno sono riuscita a portarlo a termine.

martedì 24 dicembre 2013

Parliamo un po' di... Smash

Questo è uno di quei post che ho segnati da fare da tipo millemila anni e finalmente ho trovato il tempo? la voglia? l'ispirazione?, d'accordo, quello che volete voi, per scriverlo.


Prima di iniziare a parlarne, due brevi premesse:

1. Non so cosa ne verrà fuori, sicuramente uno dei miei soliti deliri, se non peggio.
2. Sono completamente estranea al mondo di Broadway. Per farvi capire il mio livello di ignoranza a riguardo, ho conosciuto molte delle canzoni dei più importanti musical da Glee. Quindi, ve lo chiedo per favore, abbiate pietà di me.
Vi prometto che un giorno andrò al Gershwin Theater a vedere Wicked (oh, se non è possibile, accontentatevi del West End di Londra).

Sì, ok, lo ammetto, non sono molto incline a vedere una pièce teatrale barra film COMPLETAMENTE cantati.
Ci ho provato svariate volte a guardare Evita, ma dopo dieci minuti inevitabilmente mi toccava spegnere tutto.
Ciò non toglie che adoro spettacoli (film inclusi) con tanta musica, non a caso conosco Grease praticamente a memoria.

Ok, sto partendo per la tangente.

lunedì 2 dicembre 2013

Fangirl, Way of Life - Camilla

Salve Salvino!
Arieccocci con la rubrica del blog scritta da voi!
Premiere, concerti, incontri fortuiti, stalkeraggi, tutto ciò che volete condividere della vostra vita da fangirl avrà spazio!

Ricordatevi che potete mandarmi le vostre esperienze all'indirizzo mail: diariopocosegretodiunafangirl@gmail.com

Oggi chi incontriamo? Camilla.
Ci racconta la sua magnifica esperienza, coincisa con una vacanza studio negli States quest'estate, ovvero il concerto di Taylor Swift allo Staples Center del 20 Agosto.





Lasciamo, ordunque, la parola a Camillu.

domenica 17 novembre 2013

Non è un Paese per Premiere.

Sottotitolo: Perché in Italia non fanno mai eventi cinematografici di un certo rilievo e perché è meglio che la situazione resti così.

Sì, sono andata alla premiere di Catching Fire a Roma e ne sono rimasta disgustata.


Occhio, io sto ancora in trance perché ho visto (da lontano) la mia dea Jennifer Lawrence e questo mi va più che bene, ma la giornata è stata tremenda e da incubo e non posso tacere sulle oscenità che hanno costellato le mie 12 ore all'Auditorium Parco della Musica.

giovedì 7 novembre 2013

Giovedì Gnocchi: Jared Leto

E' già da qualche settimana che salto vergognosamente questa rubrica e se non mi volete perdonare, ne avete tutte le ragioni del mondo.

Visto che sono una buona (?) osservatrice, ho notato che, ultimamente, questo signore provoca svenimenti vari a più livelli (riferimenti a fatti o persone reali sono puramente casuali), inoltre, questo fine settimana sarà nuovamente in Italia e quindi ho deciso di prendere la palla al balzo e parlare di questo Gnocco Vintage, che poi a guardarlo in faccia, tutto direste tranne che abbia più di quarant'anni.
Oggi dunque parliamo di Gnocchi Vintage Echelon, ovvero Jared Leto.


Dunque, se volete proseguire nella lettura, armatevi di sali e buon divertimento.

sabato 2 novembre 2013

Fangirl, Way of Life - Federica

Arieccoci qui con la rubrica scritta praticamente da voi!

Abbiamo già visto premiere e concerti grazie ad Alessia, Serena, Chiara e Carmen.

Oggi leggeremo di una grande passione musicale, grazie a Federica, ovvero quella per i Duran Duran.
Gruppo storico che ha visto tra le sue ammiratrici, pietre miliari del fangirlismo come Clizia Gurrado, talmente di impatto che uscirono libro e conseguente film, Sposerò Simon Le Bon.

Ma torniamo a noi, e lasciamo che siano le parole di Federica a raccontarci la sua esperienza.

Vi ricordo che potete mandarmi le vostre storie e le vostre foto all'indirizzo mail: diariopocosegretodiunafangirl@gmail.com


martedì 22 ottobre 2013

A proposito di commenti e serie tv

Da una manciata di settimane mi sto autoilludendo che alcuni di voi si stanno chiedendo come mai non faccio più i commenti post-episodio come facevo la scorsa stagione per Once Upon A Time e Glee (finché non mi sono scocciata).
Sembrava, anzi, che avessi ricominciato con quel capolavoro che si chiama Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. e invece.

E invece mi sono fermata, fondamentalmente mio malgrado viste le belle sorprese che la real life mi sta riservando, e ho riflettuto sul da farsi.

La mia situazione telefilmica è diventata così grave che sta diventando insostenibile.


giovedì 10 ottobre 2013

Giovedì Gnocchi: Luca Argentero

Dopo la settimana di pausa forzata causa influenza di sta cippa, pensavo che in quasi un anno di Giovedì Gnocchi sono stata piuttosto razzista con quelli di casa nostra.
E lo so che il fascino esotico, magari British, ha il suo appeal e tutte rimaniamo stregate quando vediamo un occhio ceruleo o sentiamo un accento vaporizzamutande.
Però, dai, qualche bel manzetto ce l'abbiamo anche noi in madre patria.

E' dunque grazie a questo contorto (?) ragionamento che sono arrivata a scegliere il giovinotto di quest'oggi.
Quindi salutiamo lo Gnocco Italico Fratellonzo: Luca Argentero.


Direi che ha aspettato anche troppo, un elemento del genere. Che dite?
Avviso all'utenza, questo è uno di quei post che potrebbe contenere centimetri di pelle in esposizione.

lunedì 7 ottobre 2013

Fangirl, Way of Life - Carmen

Uno dei vari compiti della fangirl, specialmente se questa è appassionata di musica, è andare ai concerti.

Coloro che hanno a cuore una band e/o un artista italico, hanno un po' più fortuna a calarsi meglio nel ruolo di groupie, perché vuoi o non vuoi, il concerto una tantum allo stadio o alla sagra della salsiccia arrostita viene fuori almeno una volta l'anno.
Per le fangirl, invece, che hanno a cuore artisti dal passaporto non tricolore, assistere ad un concerto diventa un'impresa. Anche perché raramente l'Italia viene cagata nei World Tour e quando succede la caccia al biglietto diventa più sanguinosa degli Hunger Games.

Oggi, dunque, lasciamo da parte gli attori e i red carpet e leggiamo la fantastica esperienza di Carmen, che era nella folla in delirio, lo scorso 6 Luglio, dello stadio Olimpico di Roma per i Muse.


domenica 29 settembre 2013

Fangirl, Way of Life - Chiara

Buona domenica a tutte/i quante/i fangirl e fanboy.

Ogni tanto qualche anima pia decide di contribuire a questa Rubrica, che a me piacerebbe tanto rendere settimanale o bisettimanale, ma voi fate i monelli e non mi mandate nulla, quindi io non è che le cose posso inventarmele (sic!). Rinnovo i miei ringraziamenti ad Alessia e Serena che hanno avuto il buon cuore di mandarmi le loro esperienze.

Dicevamo. Quest'oggi la dolcissima Chiara ha deciso di condividere con noi il suo incontro ravvicinato del terzo tipo con Orlando Bloom, mica cotiche.


Vi ricordo che, se avete voglia e gentilezza d'animo, potrete mandare le vostre avventure e disavventure all'indirizzo mail diariopocosegretodiunafangirl@gmail.com perché le vostre storie possano avere il loro spazio sul blog.

Lasciamo parlare Chiara, dunque.

venerdì 27 settembre 2013

Giovedì Gnocchi: Liam Hemsworth

Buonasera fanciulle care, a molte di voi, come me, nelle ultime ore la pasta sta diventando un po' indigesta.
Quindi, rallegriamoci e facciamoci una scorpacciata di gnocchi come si deve!

Anche quest'oggi diamo spazio all'Australia, con un fratello minore di lusso.
Parliamo infatti di Gnocchi Australiani Ribelli: Liam Hemsworth.



E qui entrano in gioco la biologia e la genetica, puro caso o a casa H. ci sanno fare con i cocktail di cromosomi, no perché tra Liam e Chris (di cui abbiamo già ampiamente discusso nel suo post dedicato), gente qua diventiamo strabiche perché non sappiamo da che parte guardare!

Porastella, ultimamente è finito su siti e non di gossip suo malgrado (non faccio nomi perché Ella già avrà grossi problemi di udito a furia di sentir fischiare le orecchie) ma noi siamo tanto ben disposte a consolarlo, nevvero?

giovedì 26 settembre 2013

Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. - 1x01 Pilot

Ebbene sì, è arrivato il momento. Scappate finché siete in tempo.
It's Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. time, bitches.


Sì, perché è da un imprecisato numero di ore che sto fangirlando su questo pilot e mi sto scervellando su cosa sia questa benedetta Tahiti. E badate bene, so benissimo dove si trovi, ma se avete visto l'episodio avrete capito di quello che sto parlando.

Come ogni commento ai telefilm che faccio, questo post NON sarà assolutamente privo di spoiler, ANZI.
Dunque, se siete ancora all'oscuro di tutto, siete avvisati, continuare è solo vostra esclusiva responsabilità.
[Per sollevare l'autrice di eventuali responsabilità di spoiler selvaggio apporre una firma qui.]



giovedì 19 settembre 2013

Giovedi Gnocchi: Hugh Jackman

Buongiono, o meglio, buonasera a voi.
Dopo attente valutazioni, ho deciso che oggi toccava ad un bello gnocco vintage.

Stavolta, niente British, ma un bell'omaccione dalla terra dei canguri che causa produzione di bava non indifferente.
Di chi stiamo parlando? Di Gnocchi Vintage Australiani... Mutanti: Hugh Jackman.


Mi rendo perfettamente conto che oggi sarà parecchio dura arrivare in fondo al post (tsk, come se le altre volte fosse stato facile) dunque munitevi di mocio, sali e acqua e zucchero, che non si sa mai.
Centimetri di pelle in vista? Può darsi.

martedì 17 settembre 2013

My Mad Fat Diary



Qualche settimana fa, per istinto di conservazione fangirlica, sono riuscita a recuperare una delle mille mila serie che avevo in programma di vedere, ovvero My Mad Fat Diary.
E' vero che è una sola stagione, per ora, di sei puntate da quarantacinque minuti, però, ecco, ho visto tutto in un pomeriggio e sono molto #proud.

Due parole mi avevano incuriosita. Fat e Diary.
Molto onestamente, non sono andata a cercare nessuna notizia a riguardo, quindi l'ho visto a scatola chiusa.
Sapevo che era molto piaciuto ad alcune mie amiche e che la protagonista si chiama Rae, per il resto era tutto un mistero per me.
Ma quel Fat continuava a ronzarmi per la testa. Quindi ho approfittato di una giornata completamente libera e in solitudine per guardarlo e me ne sono innamorata seduta stante.


giovedì 12 settembre 2013

Giovedì Gnocchi: Dominic Cooper

Bentornate carissime gnoccole con la nostra rubrica settimanale.

Questa volta ho deciso a random (come se le altre fosse stato diverso) e tanto per cambiare, dal cappello è uscito fuori un nome British.
Oggi il piatto del giorno sono Gnocchi British in Salsa Stark: Dominic Cooper.


Qualche giorno fa mi son rivista per la settordicesima volta The Duchess e ho deciso che questo GG sarebbe toccato a lui.
So che non è un nome conosciutissimo, ma chissene, è un figo da paura e... gli altri commenti li lascio a dopo il read more.
Ah, sì, potrebbe esserci qualche accenno di pelle in più.

giovedì 5 settembre 2013

Giovedì Gnocchi: David Beckham

Bentornate a voi!
Lo so che vi ho messo a dieta per un mese intero, ma abbiate pazienza, ogni tanto questa maledetta real life ha la pretesa di avere il sopravvento sulla mia carriera di fangirl e ho dovuto cedere, coooomunque, rieccoci qui e ripartiamo con un classicone.

Un evergreen, oserei dire. E potremmo pure piazzarci un bel sottotitolo: "Ovvero, quando il calcio diventa improvvisamente uno sport interessante."
Che menu prevede questo rientro? Ma Gnocchi Britannici in Salsa alla CaLciatora: David Beckham.
Colui che da almeno sedici anni rende meno noioso lo sport preferito dai maschietti, e non lo nascondiamo, è stato uno dei pionieri del pallonaro sexy.


giovedì 1 agosto 2013

Giovedì Gnocchi: Richard Madden

Rieccoci qui con la nuova puntata, ops, il nuovo post, della rubrica più amata delle buongustaie.

Visto che il caldo ci sta letteralmente cuocendo allo spiedo, facciamo una capatina a Winterfell, sperando di prendere un po' di fresco (ma quando mai, so già che alla fine mi toccherà fare spazio nel freezer per riportare la mia temperatura ad un livello accettabile, altro che Winter is Coming).

Vi è venuto un leggerissimo dubbio su chi sia il soggetto di oggi?
Per caso si tratta di Gnocchi Scozzesi in salsa del Re, ovvero Richard Madden? Esatto, brave!


E prima di passare al post vero e proprio, vorrei citare la mitica Serena di Pescion4Fescion, che in un articolo dedicato alla premiere di Game of Thrones, definì il qui presente: "più che King in the North, [...] sei il King del mio South".
Come fare a non darle ragione?

Visto che si parla di Game of Thrones, eventuali strisce epidermiche in più in vista sono scontate, no? O devo comunque mettervi il warning?

venerdì 26 luglio 2013

Giovedì Gnocchi: Ben Barnes

Chiedendo scusa per il giorno di ritardo (questo caldo inizia ad annichilire anche me, sorry), diamo spazio allo Gnocco della settimana nonché richiesta del mese.

Di chi parliamo quest'oggi?
Ma di Gnocchi Britannici Principeschi: Ben Barnes.


Saranno contente dunque Simo, Carmen e l'amica di Clotilde (quest'ultima mi ha fatto richiesta per farle una sorpresa.

venerdì 19 luglio 2013

Giovedì Gnocchi: Brad Pitt

Oggi mi sono dimenticata per ben due volte che giorno fosse.
Non so se è perché domani invecchio o perché fa troppo caldo o perché le vicende degli ultimi giorni mi abbiano frastornata più di quanto io non sia già.
Ad ogni modo, è giovedì e onoriamo questo giorno.

Oggi diamo spazio al vintage che non fa mai male.
Facciamo largo agli Gnocchi Vintage all'Angiolina: Brad Pitt.


Sicuramente Ersy ci lascia le penne per il terzo Giovedì di fila, ma ne vale la pena, no?

Warning: pelle, tanta pelle. Se siete vegetariane, il post, per voi, finisce qui.

lunedì 15 luglio 2013

Ciao, Babbasone.

Cory Monteith didn’t die, he just took the midnight train going anywhere.

by Ilarina

Questo è uno di quei post che non avrei mai voluto scrivere, o, se proprio dovevo farlo, avrei preferito scriverlo tra tipo sessantanni: io, vecchietta novantenne ma con l'animo ancora da fangirl, che ricorda i bei tempi andati di quando andava in giro per l'Europa per assistere ad un concerto, che racconta ai nipoti: "Ah, io Cory Monteith l'ho visto esibirsi a Londra nel lontano 2011, era buffo e decisamente non sapeva ballare." Invece, mi trovo qui, alle porte dei miei trent'anni a scrivere di quel ragazzone alto che aveva solo un anno più di me, che di punto in bianco ha preso quel famoso treno per andare chissà dove.

Non so neanche se sto facendo la cosa giusta, perché ho paura di scrivere le solite banalità da coccodrillo e di cadere in quel vortice di retorica che segue sempre queste occasioni.
Ma la vita della fangirl, per quanto assurda e anormale appaia agli occhi della gente normale, deve affrontare la morte come tutti quanti. E purtroppo, in questo caso non si tratta di Fred Weasley, Finnick Odair o Robb Stark, questa volta si tratta di qualcuno di reale. Una persona che per molti era un idolo (quanto odio questa parola), ma che messe da parte fama e soldi era esattamente come siamo noi, una persona.


Lo diceva anche lui: Alto, Strambo, Canadese, Attore, Batterista, Persona.
Tante volte, noi persone comuni, fangirl o no, ci dimentichiamo che le star sono persone anche loro, con pregi, difetti, debolezze e virtù.
Noi fangirl li vediamo come supereroi infallibili e perfetti, che influenzano spesso gesti e percorsi della nostra vita, nel bene e nel male.
La gente comune o i finti cinici li vedono come dei privilegiati che hanno avuto la fortuna di avere fama e soldi e che quindi sono estranei ai problemi di tutti i giorni e che non hanno diritto ad avere momenti bui.

Io sono la prima a voler avere tra le mani chi ha inventato la frase "I soldi non fanno la felicità", perché se di base è vero, dobbiamo anche dire che una grossa mano te la danno.
Ma se sei fragile, non ci sono soldi e fama che tengano.
Se ti porti dietro il peso di un'infanzia e di un'adolescenza difficile, magari senza un padre o chissà che diavolo di situazioni, il successo non è la soluzione a tutti i mali.

Non conoscevo Cory Monteith, non so cosa l'ha spinto, oltre dieci anni fa, a fare uso di droghe.
E' entrato nella mia vita due anni e mezzo fa, assieme ad un gruppo di altri ragazzi che mi hanno aiutata a distrarmi dai problemi che dovevo, e devo, affrontare tutti i giorni. Per me era quel babbasone alto alto e sgraziato che mi faceva ridere durante i press junket e che mi faceva piegare in due quando tentava di mettere due passi di danza insieme. Cory non era il mio preferito della serie, e Finn Hudson non era neanche nella mia top ten tra i personaggi più amati di Glee. Ma faceva parte di quella famiglia, e tanto basta.
Io forse sono più forte di quanto lo è stato lui, mi è bastato aggrapparmi a qualche telefilm, libro o film per dimenticare, almeno momentaneamente, lo schifo che mi sta riservando la sorte in questi ultimi anni. Mi è bastato condividere questa passione con altre persone, per mettere alla porta, per almeno qualche ora al giorno, tutte le ansie che la mia mente bacata e la mia situazione mi disturbano quotidianamente.

Glee, ultimamente, aveva perso di valore per me come telefilm, questo lo sapete sia se mi conoscete di persona, sia se seguite questo blog il minimo indispensabile. Ma è stata una pagina importante della mia vita, e c'è poco da fare, se sei stato Gleek, vuoi o non vuoi, lo rimarrai per sempre.

Il qualunquismo, ieri, ha rispolverato il classico "era un drogato, se l'è andata a cercare". Buttato lì a caso, perché è facile commentare un evento del genere così, forse più semplice che rimanere nella propria indifferenza e continuare con la propria vita, così come succede quando muore una qualsiasi star che non amiamo, magari di vecchiaia o di un brutto male o di un incidente e ci affrettiamo, al massimo, di buttare lì un "poverino".
Come il qualunquismo del finto cinismo, ieri ha imperversato anche quello del buonismo a tutti i costi, quello da Studio Aperto e da "insegna agli angeli a suonare la batteria." o "ora Michael Jackson gli insegnerà finalmente a ballare.", no, per piacere, risparmiateci questo dolore di plastica.
Quello che ho veramente apprezzato è stato l'affetto dimostrato da Tumblr: molti, anche non fan di Glee, hanno speso una parola, un post, un gifset, una foto per farsi sentire vicini a Cory, a Lea, al cast e a noi fan. Gli altri, invece, hanno semplicemente scelto di rimanere indifferenti, senza sentire la necessità di ergersi a portatori di verità assolute e giudicare le situazioni e le scelte di vita di un ragazzo di 31 anni.

Quello che, credo, abbia sconvolto noi Gleeks è stata questa morte improvvisa. Sapevamo che ci fosse qualche problema, altrimenti il rehab di aprile non aveva senso, ma ne era uscito, sembrava star meglio, aveva ripreso peso, si stava preparando alle riprese della quinta stagione. Invece no, questa notizia ha preso tutti come un pugno dritto nel naso.
Cory non ha mai mai dato segno di squilibri, non era certo famoso per essere una di quelle celebrity che si fanno beccare sfatte e sconvolte un fine settimana sì e l'altro pure. Quante volte avete sentito notizie di un suo arresto? Mai, esatto.
Non aveva mai fatto mistero del suo passato da tossicodipendente, aveva deciso volontariamente di farsi curare, la scorsa primavera. E' forse tutto ciò quello che più ci ha fatto male e che ci fa salire la rabbia quando sentiamo dire: "Cazzi suoi, gli sta bene."
Io comprendo anche la filosofia dello "sti cazzi" è giusto, ognuno ha il diritto all'indifferenza; quello che comprendo meno è sentire la necessità di ostentare ed esternare pensieri che debbano buttare fango su una persona, che in fondo, non ha torto un capello se non a sé stesso. Non parliamo di un dittatore sanguinario o di un parassita della società. Parliamo di un ragazzo di 31 anni le cui uniche due colpe erano quello di essere famoso e di essere tossicodipendente.

Per ultimo, perché penso di aver sproloquiato senza senso fin troppo, il mio pensiero va ad una madre che ha perso un figlio, perché credo che una madre che vede morire il figlio sia una delle tragedie più devastanti che possa capitare nella vita di una persona.
Va ad una ragazza di 26 anni che ha perso il suo amore, che per quanto mi possa stare antipatica, una cosa così difficilmente gliela auguri; una ragazza a cui, prima o poi, toccherà tornare quotidianamente a lavorare lì dove lo aveva conosciuto, e che ogni angolo le ricorderà lui.
Va ad un gruppo di amici che hanno perso un fratello e un buffone di corte.

Ciao babbasone, sarà dura trovare qualcun altro da prendere in giro.
Ciao babbasone, ci mancherai.




giovedì 11 luglio 2013

Giovedì Gnocchi: Charlie Hunnam

Io mi sento una bruttissima persona perché ultimamente apro l'editor di Blogger solo per postare il Giovedì Gnocchi (questo lo faccio non solo per sentirmi meno bruttissima persona, ma perché so perfettamente che se dovessi saltare anche questa rubrica il linciaggio è vicino, a ben ragione).

Quest'oggi avremo a che fare con uno gnocco di quelli del tipo "lumaca", ovvero dopo il suo passaggio c'è bisogno del mocio. Ma non perché sbava lui, perché sbaviamo noi.
Tra l'altro oggi nelle sale italiane esce il suo primo blockbuster da protagonista, Pacific Rim, quindi ci sta tutto.

Signorine, salutiamo gli Gnocchi Britannici Anarchici: Charlie Hunnam.


De Camillis, ora mettiti l'anima in pace *fa la linguaccia* e Federica, lo so che tu ancora devi riprenderti da Giovedì scorso e io ti mollo quest'altra legnata, ma prenditela con la signorina che ho citato prima di te. Ah, ciao pure a te, Ersy!

PS: Anche quest'oggi potrebbe esserci qualche lembo di pelle in più, quindi, fate vobis.

giovedì 4 luglio 2013

Giovedì Gnocchi: Henry Cavill

Ho approfittato della programmazione cinematografica di questo periodo, per scegliere dal mucchio il GG di oggi.

Non ciarliamo troppo che oggi sarà una giornata dura (ehm).
Salutiamo gli Gnocchi Britannici...d'Acciaio: Henry Cavill.


Questo è uno di quei Giovedì per cui arrivare alla fine del post sarà un dramma, ma serio.
In compenso so già che Fede darà il meglio di sé nei commenti e la cosa mi rallegra.

AAA: avviso ai naviganti, questo è uno di quei post che mostrano qualche centimetro di pelle in più.

venerdì 28 giugno 2013

Giovedì Gnocchi: Charlie Bewley

La mia pigrizia sta raggiungendo livelli inauditi, e lo dimostra facendomi postare il GG di oggi al limite della mezzanotte o quasi.

Oggi parleremo di un mio vecchio amico, l'ho incontrato talmente tante di quelle volte (bè, io uso sempre delle iperboli, ma se considerate che è pur sempre una celebrity che abita dall'altra parte dell'oceano, non sono poche, un giorno vi racconterò anche di questo) che manca poco che andiamo a prenderci il caffè assieme, la prossima volta.

Bando alle ciance, vi annuncio che si parlerà di Gnocchi British Vampireschi...di corsa: Charlie Bewley.


giovedì 20 giugno 2013

Giovedì Gnocchi: Richard Armitage

Eccoci qui con l'appuntamento settimanale fisso e con quello mensile dello Gnocco a Richiesta.

Oggi soddisfiamo Carol, Cam e Fra.

Parliamo di Gnocchi Hobbit: Richard Armitage.


Avviso: potrebbero esserci centimetri di pelle in più, indi per cui, avvisate.

giovedì 13 giugno 2013

Giovedì Gnocchi Special Edition: Chris Evans 2.0

Sì, sono una bruttissima persona, lo so.
Con tutta la lista di gnocchi che ho da fare, vi pubblico un doppione.

Voi avete anche ragione, ma oggi è il compleanno di questo signore che mi ha definitivamente bruciato quelle due sinapsi buone che ancora mi erano rimaste e quindi, niente, vi beccate Chris Evans 2.0


Ma cosa volete dire ad una che la demenza ormai l'ha ridotta così:

mercoledì 12 giugno 2013

Fangirl, Way of Life - Serena

Oh, ecco che finalmente qualcuno si è fatto avanti a raccontarci una delle sue esperienze da fangirl.

Grazie quindi a Serena, amica di Pescion4Fescion, che condivide con noi l'avventura Red Carpet della premiere di The Avengers a Roma, lo scorso anno.

(No, state per caso dicendo che la sto invidiando abbestia perché io ero una povera scema che viveva ancora nell'oblio e rifiutava i supereroi e compagnia bella e quindi non ci sono andata? No, no, vi sbagliate di grosso, cosa dite!)


Vi ricordo che non vi mangia nessuno se volete mandarmi una mail a diariopocosegretodiunafangirl@gmail.com perché possa pubblicare anche il vostro racconto!

Detto ciò, basta ciance e leggiamo Serena.

martedì 11 giugno 2013

Mio Marito Non Esiste: Prefazione

Se pensavate di essere sfuggiti all'ennesima rubrica di questo blog, bene miei cari (o meglio, care), vi stavate sbagliando di grosso.

Eh sì, è vero anche che in quest'ultimo periodo sto latitando parecchio, avete ragione, ma ma ma c'è una spiegazione a tutto, che ovviamente non vi darò perché sono cose troppo personali e questo blog è stato creato per far ridere, mica per farvi venire il latte alle ginocchia.


giovedì 6 giugno 2013

Giovedì Gnocchi: Nick Jonas

Buon Giovedì, mie care Gnoccole.

Quest'oggi faccio outing e ammetto, signore e signore, che il signorino di oggi c'ha quel certo non so che... che, no non va bene che lo dica nell'introduzione.

Oggi abbiamo, Gnocchi Tenerelli con uno dei Fratelli... Nick Jonas.


Cosa dite? E' troppo pupo? Non vi sento.

giovedì 30 maggio 2013

Giovedì Gnocchi: Bradley Cooper

Salve salvino a tutte le fedelissime gnoccole, questa settimana ho latitato sul blog, ma la rubrica più attesa del web (modestia a due lire) non si salta mica!

In onore dell'uscita italiana di The Hangover III, oggi abbiamo il piacere di affrontare un piatto decisamente gustoso... Gnocchi della Pennsylvania... da Leoni: Bradley Cooper.


Se siete riuscite a sopravvivere al suo sguardo in questa foto, mi complimento con voi.
Ah, e se il post non vi basta, beccatevelo pure sulla copertina di Vanity Fair di questa settimana!
Proseguiamo.

giovedì 23 maggio 2013

Giovedì Gnocchi: Cam Gigandet

Se Giovedì scorso abbiamo trovato il vampir(l)o buono di Twilight, oggi ci tocca il suo antagonista.

Il primo film della saga, infatti, merita di essere visto per la sua presenza, nonostante la parrucca un po' indecente. Stiamo parlando di Gnocchi Vampireschi Burlesque: Cam Gigandet.


Occhio che oggi è uno di quei Giovedì ad 'esposizione epidermica' particolarmente hot, avvisate.


mercoledì 22 maggio 2013

Intervista Doppia - Fan Artists: Ilarina & Spuffina

Siamo arrivati al terzo appuntamento con le interviste doppie.

Dopo quella con IrishMarti & Medea00 e la sottoscritta e Mary tocca a due meravigliose fan artists: Ilarina & Spuffina.

Abbiamo discusso a proposito del fenomeno Fan Art in questo post.



Ora vediamo da vicino due talentuose artiste.

Ilarina è una grafica, maga di Photoshop.
Spuffina crea dei magnifici gif set.

Ma bando alle ciance, diamo loro voce.

Legenda:

Ilarina: arancione
Spuffina: blu


lunedì 20 maggio 2013

Vita da Fangirl: Le Fan Art

Buonsalve a tutti quanti, dopo svariati deliri, ho deciso che è ora di rimettersi in carreggiata.

Oggi parliamo di uno dei tanti modi di essere fangirl, o meglio, di come esprimersi.

Tempo fa, abbiamo affrontato il discorso Fan Fiction, stavolta ho voglia di parlare delle Fan Art.


In questo caso ci vuole tanto, tantissimo talento, una creatività infinita e tanta pazienza.
Con la Fan Art, forse ci vuole ancora più predisposizione che con le Fan Fictions, senza voler sminuire queste ultime. Anzi, spesso e volentieri Art (di qualsiasi tipo) sono fonte di ispirazione di Fic o viceversa, quindi il rapporto è molto più stretto di quanto si possa immaginare.


venerdì 17 maggio 2013

Random Post: Io e la mia ossessione, Chris Evans

Non so se vi capita mai di guardare Real Time sul digitale terrestre (è l'unico canale che seguo in tv), ci sono una serie di programmi che parlano di gente che ha fondamentalmente dei grossi problemi di natura psicologico/psichiatrica, vedi Sepolti in Casa o Pazzi per la Spesa (sì, perché questa è gente che ha grosse manie ossessivo-compulsive). Da poco mandano in onda un programma ancora più estremo, Io e la mia Ossessione, se cliccate sul link, vi fate un quadro generale della cosa, se non avete voglia di leggere, ve lo riassumo in due parole: si parla di gente che ha delle ossessioni parecchio pesanti e assurde, tipo la tizia che mangia la carta igienica.
Io stavo pensando di scrivere alla produzione della trasmissione per proporre il mio caso: Chrisevanite acutissima, secondo me lo prenderebbero in considerazione.

Questa gif è stata fatta da mio fratello, indovinate per chi.

Voi magari vi sarete messi a ridere, io mi sto preoccupando.
Chi ha a che fare con me a stretto contatto, dicasi mio fratello, il gruppetto di mie amiche real life e un congruo numero di amiche sparse per il globo terracqueo sanno benissimo di cosa sto parlando, e ho il sospetto che anche coloro che hanno a che fare con le mie timeline di Facebook e Twitter senza una certa qual confidenza stiano iniziando a porsi delle domande a riguardo.
Però c'è da ammirarmi, su: so di avere un disturbo e lo ammetto candidamente e pubblicamente, ogni tanto penso che potrei propormi all'università per qualche oggetto di studio per tesi o pubblicazioni di settore.
"Quasi trentenne che regredisce allo stadio prepuberale, con strascichi di bimbominchiaggine acuta."

La palla = Chris Evans - Lindsi = La Sottoscritta

giovedì 16 maggio 2013

Giovedì Gnocchi: Robert Pattinson

Buon Giovedì a tutte!

Oggi sarà un Giovedì Gnocchi a Richiesta molto particolare.

Il nostro piatto del giorno è Gnocchi Britannici Vampireschi: Robert Pattinson.

Zio Roberto, mannaggia a te, mi hai fatto sudare sette camicie per trovare un'immagine seria senza facce da demente!

Perché particolare? Perché zio Roberto per me è come uno di famiglia, come l'amico con cui andresti ad ubriacarti e fare la gara di rutti al pub, quindi ho chiesto l'intervento di tre Pattinsoniane doc.

Non che tutti gli Gnocchi che vengono presentati in questa rubrica sono nelle mie corde, ma in questo caso, ho voluto passare la palla a tre amiche che sicuramente hanno fatto un lavoro migliore di quanto avrei potuto fare io. Quindi, grazie a Federica, Gaia e Valentina per la disponibilità e per il fantastico post che ne verrà fuori!

Alert: sarà chilometrico!


mercoledì 15 maggio 2013

Once Upon A Time 2x22 - Straight On Till Morning

Siamo arrivati all'ultima puntata della seconda stagione di Once Upon A Time (e di conseguenza questa rubrica va in ferie).


Vi avviso: non so cosa verrà fuori da questo commento, perché ho passato un intero pomeriggio a delirare su un video (probabilmente vi sciropperete un post a riguardo) e ancora, nonostante siano passate quasi cinque ore, ancora non mi sono ripresa.


domenica 12 maggio 2013

Random Post: Di serie tv, comic books e fanfictions.

Avevo voglia di aggiornare il blog, ma non la testa per mettermi a parlare di un argomento ben specifico, visto che il mio esaurimento nervoso ormai è più che palese e non mi permette di concentrarmi.

Quindi, a ruota libera.

Innanzitutto, le serie tv stanno andando in hiatus un po' alla volta, quindi la crisi di astinenza si inizia a far sentire.
Ma non c'è problema, tanto ho talmente tante serie che voglio recuperare, che probabilmente neanche farò in tempo a finire entro settembre.

E poi sono già proiettata alla prossima stagione. Un paio di giorni fa ho avuto la meravigliosa notizia del rinnovo di The Carrie Diaries, ho sclerato fino alle due di notte, come ben sapete ero terrorizzata per una sua eventuale cancellazione, invece la CW ha deciso di fare il network serio e produrre la seconda stagione.
GiUoia e gaudio.
Però ci sono anche le brutte notizie. Per una fantastica serie rinnovata, paga il pegno Smash, che la NBC ha deciso di cancellare e io sono affranta, perché, visto che ormai Glee è diventato lo schifo immondo, una serie musicale non mi dispiaceva seguirla, e poi le musiche gente, che figata. (A propò, appena riuscirò a recuperare la manciata di episodi che mi mancano, farò un commento riassuntivo come ho fatto per The Carrie Diaries.)


Ma soprattutto... una nuova serie. Andrà in onda sulla ABC Agents of S.H.I.E.L.D., serie creata da Joss Whedon e fortemente legata al film The Avengers, infatti tra i protagonisti ci sarà l'Agente Phil Coulson (Clark Gregg) di cui avevamo pianto la morte nel film.


Già non sto nella pelle, e sicuramente sclererò ad ogni singolo episodio (preparatevi perché molto probabilmente seguiranno commenti qui sul blog.
Se dovesse risultare vera la voce che ogni tanto ci sarà l'incursione di qualche supereroe, sappiate che io passerò a miglior vita, vi ho voluti tutti bene, comunque!

 

A proposito di supereroi...
Il mio delirio per quanto riguarda fumetti e compagnia bella, non sta scemando, anzi.
Se qualche mese fa mi avessero detto che mi sarei ritrovata a ravanare tra le bancarella alla ricerca di e addirittura comprare comic book, avrei bellamente riso in faccia a tutti. E invece.

Ho iniziato la mia discesa verso il baratro della dilapidazione di capitale
ANCHE in comic book (coi manga ho già dato abbondandemente)

E poi mi sto dando alla pazza gioia nel mondo delle fan fiction.
Eh sì.
Ho superato questo blocco, e mi sto dilettando a scrivere (mica capolavori, ovviamente, tanto per passare il tempo sia chiaro, mica vogliamo prenderci sul serio, qui). Ovviamente Stony, perché se dobbiamo essere matte, facciamolo bene e fino in fondo.
Casomai vi venisse l'insana voglia di leggere qualcosa, mi trovate su EFP, sono Shin83.

Ah, sì. Sono anche su Ask, mi diverto ad essere trollata, quindi prego.


giovedì 9 maggio 2013

Giovedì Gnocchi: Jude Law

Bentornate sulla rubrica più figa del web (mica per merito mio, ma per i contenuti).

Oggi facciamo un giro nel vecchio continente, analizzando uno gnocco d'oltremanica.

Il piatto del giorno è Gnocchi Britannici in salsa Watson, Jude Law.


Fatevi il segno della croce al contrario e buona lettura.

venerdì 3 maggio 2013

The Carrie Diaries - Parte Seconda.

La prima stagione è già finita da un paio di settimane, e rimanda che ti rimanda, sono arrivata ad oggi per parlarne un po'.
L'avevo già fatto qui, dopo la visione del primo episodio.



Ero partita con molte aspettative e la prima puntata mi aveva lasciata decisamente entusiasta.


giovedì 2 maggio 2013

Giovedì Gnocchi: Ryan Gosling

Siore e siorine... bentornate nella rubrica più gustosa del web (ricette e ricettine, fatevi da parte, qui, altro che Masterchef!)

Oggi avremo a che fare con Gnocchi Canadese... alla Ercole: Ryan Gosling.


So per certo, che costui oggi farà cadere parecchie mascelle (ciao Mary).

Spoiler Alert: si potrebbero vedere dei centimetri di pelle in più, occhio, dunque.

martedì 30 aprile 2013

Once Upon A Time 2x20 - The Evil Queen

Siamo agli sgoccioli... Abbiamo visto la terz'ultima puntata e vediamo un po' cosa (non) è successo...


Parola d'ordine: bipolarismo.